Medusa a tutta commedia nel segno di Zalone

Maglietta verde, cappello di rafia in testa, l'aria tesa e concentrata e sullo sfondo capanne di paglia e un africano che sorseggia una bevanda: è l'immagine del santino Checco Zalone stampata sul listino di Medusa.

Scheda Film

Dopo tre anni (che poi saranno quattro visto che uscirà il 1 gennaio 2020) di attesa finalmente il nuovo film dell’attore, questa volta per la prima volta anche regista, intitolato Tolo Tolo e girato in Kenya, è pronto a dominare gli incassi del cinema italiano.

L’amministratore delegato di Medusa Giampaolo Letta, con accanto il presidente Carlo Rossella, illustra le dieci uscite per l’anno che verrà e lo stile, al solito, è di understatement ma e’ chiaro che il terremoto Zalone è quel che loro e gli esercenti attendono da tempo: di un autore capace di fare le file fuori la sala come nessuno più mai e di intercettare la pancia degli italiani con temi importanti facendoci ridere di noi stessi. L’ultimo precedente ha la cifra record di 70 milioni di euro, Quo Vado? I tempi sono cambiati, non c’era l’esplosione delle piattaforme ma la forza comica del pugliese questa volta espatriato a Malindi fa ovviamente sperare.

“La ‘vera’ magia e’ solo in sala.” è lo slogan di Medusa, un messaggio neanche troppo subliminale al pubblico distratto dai device, dai film sullo smartphone e dal binge-viewing sul salotto di casa. “Sarò retorico – dice all’ANSA Letta – ma per noi il cinema è in sala e a prescindere dal fenomeno streaming continuiamo a puntarci”. Medusa ha nel dna la commedia, “questa volta – prosegue l’ad – in tutte le declinazioni possibili”. Rischio ingorgo? “Dopo Zalone abbiamo programmato Odio l’estate con Aldo Giovanni e Giacomo il 30 gennaio, immaginando una tenitura importante per Tolo Tolo e un lancio di AG & G con i trailer durante il film di Checco”.

La presentazione del listino è l’occasione di un primissimo bilancio dell’estate al cinema appena cominciata: “ci vorranno tre anni per osservare se c’è stato il cambiamento delle abitudini degli italiani. Intanto mi sembra una buona partenza – spiega Letta – con un grande impegno delle major a distribuire film-evento che al momento stanno funzionando. Il cinema italiano ci sta mettendo un po’ di più perché gli incentivi del governo sulle uscite estive si sono capiti dopo. La fatica più grande è convincere gli autori stessi a considerare l’uscita d’estate. Ma anche qui è una questione di abitudine, Il traditore di Bellocchio e Ma cosa ci dice il cervello con la Cortellesi ad esempio, usciti in un periodo già ‘critico’ hanno avuto bei riscontri”.

L’apertura di stagione per Medusa sarà con un debutto: Tuttapposto, dal 3 ottobre, regia di Gianni Costantino con Roberto Lipari studente universitario che inventa un’App per valutare i professori nell’intento di eliminare i voti raccomandati (peccato lui sia il figlio del rettore). Il 17 ottobre esce Se mi vuoi bene di Fausto Brizzi con un cast corale guidato da Bisio, Rubini, Insinna, Lucia Ocone tra gli altri. Brizzi ha ben due film in listino: nel 2020 uscirà La mia banda suona il pop con De Sica e Abatantuono. Dal 30 ottobre L’Uomo del labirinto, atteso secondo film dello scrittore Donato Carrisi un thiller mozzafiato con Toni Servillo e Dustin Hoffman. Dal 14 novembre Sono Solo Fantasmi diretto e interpretato da Christian De Sica, con Buccirosso e Gianmarco Tognazzi, dal 12 dicembre il nuovo (senza titolo) film di Ficarra e Picone, un ladro e un prete in viaggio nel tempo (omaggio a Benigni-Troisi?) nell’anno zero della nascita di Gesù con Massimo Popolizio nel ruolo di Erode. Nel 2020 dopo Zalone, Aldo Giovanni e Giacomo escono anche la commedia di Rolando Ravello E’ per il tuo bene con tre coppie Giallini-Ferrari, Battiston-Pandolfi e Salemme-Lodovini, il nuovo film di Guido Chiesa Senza Filtro e Una Femmina di Francesco Costabile ispirato al libro di Lirio Abbate Femmine Ribelli, tra le poche eccezioni alla commedia nel listino Medusa insieme al film di Walter Veltroni Quando con Claudio Bisio che si risveglia da un coma che dura dal giorno dei funerali di Berlinguer. Si arriva così al finale di stagione 2020 con due ulteriori assi nella manica: il nuovo atteso film di Paolo Genovese Supereroi (quanti superpoteri deve avere una coppia per resistere al tempo che passa?) e 10 giorni con Babbo Natale, spin off di 10 giornisenza mamma: Alessandro Genovesi alla regia e la conferma del cast acchiappa famiglie Fabio De Luigi, Valentina Lodovini e Diego Abatantuono.


Torna alle News


ALDO, GIOVANNI e GIACOMO sul set del nuovo film IL PIÙ BEL GIORNO DELLA NOSTRA VITA
AGIDI DUE presenta IL PIÙ BEL GIORNO DELLA NOSTRA VITA (titolo provvisorio) Regia di MASSIMO VENIER con ALDO GIOVANNI e GIACOMO, ANTONELLA ATTILI, ELENA LIETTI con la partecipazione di LUCIA MASCINO, MARGHERITA MANNINO, GIOVANNI ANZALDO, PIETRO RAGUSA e con ROBERTO CITRAN Soggetto e sceneggiatura DAVIDE LANTIERI, MICHELE PELLEGRINI, MASSIMO VENIER, ALDO GIOVANNI e GIACOMO Una produzione AGIDI DUE in associazione con MEDUSA FILM realizzata da AGIDI DUE Distribuzione MEDUSA FILM Riprese: giugno – luglio 2022 Durata: 7 settimane Location: Lago di Como, Lago Maggiore, Milano e Brianza Uscita nei cinema: Natale 2022 Dopo il successo di “Odio l’Estate” Aldo Giovanni e Giacomo tornano al cinema con una nuova commedia corale, in uscita a Natale prossimo, per la regia di Massimo Venier. In una grande villa sul lago di Como tutto è pronto per celebrare il matrimonio di Elio e Caterina. Sarà il giorno più bello della loro vita e anche di quella dei loro genitori, soprattutto dei rispettivi padri, Giacomo e Giovanni. I due si conoscono dai tempi della scuola e hanno condiviso tutto: l’azienda di famiglia – la Segrate Arredi – gli affetti, le vacanze… Il matrimonio dei figli rappresenta il suggello più emozionante alla loro fraterna, indissolubile amicizia. Per questo non hanno badato a spese: tre giorni di festeggiamenti, un Cardinale a celebrare le nozze, vini di pregio, chef stellati… E a dirigere il tutto, un costosissimo maître che si fa chiamare “il Riccardo Muti del catering”. Peccato che insieme a Margherita, l’ex moglie di Giovanni nonché madre della sposa, arrivi al matrimonio anche Aldo, il suo nuovo compagno. Simpatico, espansivo e soprattutto casinista in sommo grado, il nuovo arrivato si abbatte sul matrimonio come un tornado, infilando una serie di gaffes e incidenti esilaranti ma soprattutto costosissimi. Giacomo e Giovanni provano ad arginarlo in tutti i modi, ma sotto i colpi di Aldo si aprono delle crepe da cui affiora un malessere nascosto, destinato a mettere in discussione l’amicizia tra Giovanni e Giacomo, i loro matrimoni e non solo. E che costringerà tutti a fare i conti con i propri dubbi e con il coraggio che ci vuole per concedersi la felicità.
Iniziate le riprese de Il viaggio leggendario di Alessio Liguori con la coppia di youtuber DinsiemE
Roma, 7 giugno 2022 – Sono iniziate le riprese de “Il viaggio leggendario” di Alessio Liguori, il primo film che vede protagonisti i “DinsiemE”: Erick Parisi e Dominick Alaimo. Il film è prodotto da Lotus Production, una società di Leone Film Group, in associazione con Medusa Film che lo distribuirà al cinema. Dopo la prima settimana di riprese nel Lazio, a Roccasinibalda in provincia di Rieti, la troupe si sposterà nello scenografico Castello di Papadopoli Giol a San Polo di Piave in provincia di Treviso, poi per una settimana in Abruzzo, in provincia de L’Aquila, per l’esattezza a Balsorano e, infine, tornerà nel Lazio per le ultime settimane di riprese tra Ariccia, Nepi e Roma. I “DinsiemE”, che firmano anche la sceneggiatura, sono diventati famosissimi youtuber grazie ai loro divertenti video pubblicati sulla piattaforma. Coppia anche nella vita, sono fra i personaggi più amati del web: il loro canale Youtube, rivolto principalmente ai bambini tra i 5 e i 10 anni, conta oltre un milione e mezzo di iscritti. I due hanno così creato la grande famiglia dei “Dinsiemini”: come si fanno chiamare i loro fan.  La pellicola è tratta dall’omonimo libro per bambini di cui i due sono autori, pubblicato da Salani nel 2021, che ha avuto un grande successo, tanto da essere riconosciuti come autori bestseller con oltre 100.000 copie vendute. I due hanno dichiarato entusiasti: «È molto tempo che lavoriamo al progetto; e adesso che è arrivato il momento di realizzarlo, siamo davvero tanto emozionati e daremo il meglio di noi per questo fantastico film!» Nel film, mentre sono chiusi in casa in preda alla noia in un giorno di pioggia, i DinsiemE ricevono un misterioso pacco contenente un videogioco: “Il viaggio leggendario”, da cui verranno risucchiati in un’altra dimensione, quella di Leggendaria. Separati dopo uno scontro con il malvagio dottor Timoti, i due impareranno a non agire secondo le comuni leggi della fisica, ma ad applicare la logica dei livelli dei videogame. Nel loro percorso si imbatteranno nella coraggiosa Principessa Ginevra e nel filosofo Platone, che li aiuteranno ad affrontare Sir Romualdo e Capitan Sarrangia. Erick e Dominick capiranno di dover sconfiggere il Dottor Giniu, fratello del Dottor Timoti, che vuole spodestare Romeo e Isabella, gemelli dei DinsiemE e legittimi sovrani di Leggendaria, in una sfida che avrà luogo nel Palazzo Reale, proprio all’ultimo livello. Nel cast artistico figurano: Herbert Ballerina nei panni di Sir Romualdo; Sofia Iacuitto nel ruolo di Ginevra; Gianni Franco in quello di Platone; Riccardo Cicogna interpreta Capitan Sarrangia, mentre Ladislao Liverani è Re Artù. Nel cast tecnico: Donato Sileo alla fotografia, Tiziana Liberotti alla scenografia; Magda Accolti Gil ai costumi e Jacopo Reale al montaggio. Aiuto regia è Giuseppe Costantino e Enrico Venti il produttore esecutivo.
Nostalgia di Mario Martone sarà presentato in Concorso al 75º Festival di Cannes
NOSTALGIA è una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES ed è distribuito da MEDUSA FILM NOSTALGIA Dopo quarant’anni di lontananza Felice torna lì dov’è nato, il rione Sanità, nel ventre di Napoli. Riscopre i luoghi, i codici del quartiere e un passato che lo divora Pierfrancesco Favino, foto di Mario Spada Pierfrancesco Favino e Francesco Di Leva, foto di Mario Spada Mario Martone, foto di Mario Spada Scarica le foto MEDUSA FILM presenta NOSTALGIA un film di MARIO MARTONE con PIERFRANCESCO FAVINO, FRANCESCO DI LEVA, TOMMASO RAGNO, AURORA QUATTROCCHI, SOFIA ESSAIDI, NELLO MASCIA, EMANUELE PALUMBO, ARTEM, SALVATORE STRIANO, VIRGINIA APICELLA tratto dal romanzo NOSTALGIA di Ermanno Rea una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES realizzata da MAD ENTERTAINMENT una coproduzione italo – francese in associazione in partecipazione con ARTE CONFINOVA in collaborazione con PRIME VIDEO con il contributo di REGIONE CAMPANIA con il contributo di FILM COMMISSION REGIONE CAMPANIA Opera realizzata con il sostegno della REGIONE LAZIO Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo Avviso pubblico Attrazione produzioni cinematografiche PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA Prodotto da LUCIANO STELLA, ROBERTO SESSA, MARIA CAROLINA TERZI, CARLO STELLA Coprodotto da ANGELO LAUDISA una distribuzione MEDUSA FILM      
Scopri tutti i Film
Nostalgia
Scopri di più
Una Femmina
Scopri di più
Supereroi
Scopri di più
Mollo tutto e apro un chiringuito
Scopri di più
Trafficante di Virus
Scopri di più
Claudio Baglioni – In questa storia che è la mia
Scopri di più
Una notte da Dottore
Scopri di più
YARA
Scopri di più
Con tutto il cuore
Scopri di più


Medusa Film Spa


Sede legale - Viale Aventino 26 00153 Roma | Cap. Soc. € 120.000.000,00 int. vers. | Registro delle Imprese di Roma 03723360156 | P. Iva: 04980391009 | Num. lic. SIAE 1927/l/1954

Chiudi