Un altro giro: tutti pazzi per il film di Thomas Vinterberg

Prossimamente al cinema, il Miglior Film Internazionale agli Oscar® 2021 elogiato da registi italiani e mondiali. Vi raccontiamo perché.

Scheda Film

Cosa fareste se vi dicessero che una piccola quantità di alcol nel sangue risolverebbe, in parte, i vostri problemi? Fresco vincitore del Premio Oscar® come Miglior Film Internazionale, Un Altro Giro, film di Thomas Vinterberg con Mads Mikkelsen, prende il via proprio da questa bizzarra teoria: una moderata ebbrezza e un controllato tasso alcolemico nelle vene spalancherebbero le nostre menti, aumentando la nostra creatività e scacciando via i drammi della vita.

Incoraggiati da questa ipotesi, i protagonisti Martin e tre suoi amici, tutti demotivati insegnanti delle scuole superiori, intraprendono un esperimento mirato a mantenere un livello costante di alcol nel sangue per tutta la giornata lavorativa. Inizialmente i risultati sono positivi e il piccolo progetto si trasforma in un vero studio accademico. Ma l’esperimento causerà conseguenze inattese. 

Reduce dalla vittoria ai Bafta nella categoria Miglior film straniero, Un Altro Giro ha trionfato agli European Film Awards, al BFI London Film Festival ed è stato accolto con entusiasmo da pubblico e critica anche alla scorsa Festa del Cinema di Roma. Il perché del suo successo, spiega il regista Thomas Vinterberg, è da attribuirsi al coraggio e alla provocazione alla base della trama, tesi che contiene un significato molto più profondo: la pellicola inebria lo spettatore per la sua originalità e brillantezza, facendo comprendere che bisogna trovare il modo di ubriacarsi sapendo godere di una vita piena.  

Un Altro Giro è un acuto esperimento sociale apprezzato anche da grandi nomi del cinema mondiale. A tal proposito, a esporsi sono stati tre registi degni di nota. Luca Guadagnino, durante un incontro virtuale con Vinterberg, ha sottolineato l’importanza del tono della pellicola, elogiando la comicità amara e l’approccio sereno che non cercano le convenzioni del dramma. Indelebile per Guillermo del Toro la scena della danza che vede protagonista Mads Mikkelsen; secondo il cineasta messicano, il protagonista “è posseduto da uno spirito, che lo porta a ballare. Tutto il film è sul dover scegliere la paura o l’amore e la vita. E lui in quel momento sceglie la vita.”.

A esporsi di recente anche il regista premio Oscar® Paolo Sorrentino: “Questo film è un’opera d’arte per me, un grande esempio per il cinema. Un film sincero, coraggioso e malinconico. Ha nelle proprie mani tutte le qualità che un film dovrebbe avere.”

In una metaforica celebrazione dell’esistenza quella a cui, alla fine, si interessa Vinterberg, la pellicola è un viaggio di lotta e riscatto dai tratti energici ed esuberanti, da vedere #SoloAlCinema.

Un Altro Giro sarà presto nelle nostre sale distribuito da Medusa Film e Movies Inspired.


Torna alle News


Nostalgia di Mario Martone sarà presentato in Concorso al 75º Festival di Cannes
NOSTALGIA è una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES ed è distribuito da MEDUSA FILM NOSTALGIA Dopo quarant’anni di lontananza Felice torna lì dov’è nato, il rione Sanità, nel ventre di Napoli. Riscopre i luoghi, i codici del quartiere e un passato che lo divora Pierfrancesco Favino, foto di Mario Spada Pierfrancesco Favino e Francesco Di Leva, foto di Mario Spada Mario Martone, foto di Mario Spada Scarica le foto MEDUSA FILM presenta NOSTALGIA un film di MARIO MARTONE con PIERFRANCESCO FAVINO, FRANCESCO DI LEVA, TOMMASO RAGNO, AURORA QUATTROCCHI, SOFIA ESSAIDI, NELLO MASCIA, EMANUELE PALUMBO, ARTEM, SALVATORE STRIANO, VIRGINIA APICELLA tratto dal romanzo NOSTALGIA di Ermanno Rea una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES realizzata da MAD ENTERTAINMENT una coproduzione italo – francese in associazione in partecipazione con ARTE CONFINOVA in collaborazione con PRIME VIDEO con il contributo di REGIONE CAMPANIA con il contributo di FILM COMMISSION REGIONE CAMPANIA Opera realizzata con il sostegno della REGIONE LAZIO Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo Avviso pubblico Attrazione produzioni cinematografiche PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA Prodotto da LUCIANO STELLA, ROBERTO SESSA, MARIA CAROLINA TERZI, CARLO STELLA Coprodotto da ANGELO LAUDISA una distribuzione MEDUSA FILM      
Prima immagine di Toni Servillo, Salvo Ficarra e Valentino Picone nel film di Roberto Andò “La Stranezza”
Da sinistra: Salvo Ficarra, Toni Servillo, Valentino Picone – foto di Lia Pasqualino “La Stranezza”, infatti, è ambientato nel 1920, anno in cui Luigi Pirandello, durante un viaggio in Sicilia, incontra Onofrio Principato e Sebastiano Vella, due teatranti che stanno provando con gli attori della loro filodrammatica un nuovo spettacolo. L’incontro tra il geniale autore dei “Sei personaggi in cerca d’autore” e i due dilettanti porterà grandi sorprese. Le riprese, 8 settimane circa, tra Roma e la Sicilia, si concluderanno a fine marzo. La regia è di Roberto Andò che ha scritto la sceneggiatura insieme a Massimo Gaudioso e Ugo Chiti. Oltre a Toni Servillo nei panni di Luigi Pirandello, Salvo Ficarra e Valentino Picone in quelli di Onofrio Principato e Sebastiano Vella ci saranno anche Renato Carpentieri, Donatella Finocchiaro, Luigi Lo Cascio, Galatea Ranzi e Fausto Russo Alesi. A produrre sono Attilio De Razza e Angelo Barbagallo per Bibi Film, Tramp Limited, Medusa Film e Rai Cinema e in collaborazione con Prime Video.
Al via “Mediaset per l’Ucraina”
Una raccolta fondi lanciata attraverso tutte le reti televisive, i tg, i programmi radiofonici, i siti internet e i social del Gruppo Mediaset: al via da oggi giovedì 3 marzo 2022 “Mediaset per l’Ucraina”, la campagna di Mediafriends a sostegno delle iniziative umanitarie della Caritas Italiana. In collegamento con le Caritas locali, l’organismo della Chiesa italiana sta già mettendo in atto una risposta concreta all’emergenza nelle aree più critiche colpite dal conflitto: accoglienza delle famiglie, trasporto dei profughi verso familiari o centri collettivi di riparo e assistenza, fornitura di personale specializzato per prendersi cura di bambini e anziani. Tutto il sistema di comunicazione Mediaset si unirà per sensibilizzare il pubblico italiano a sostenere anche economicamente le popolazioni che stanno soffrendo. Per un primo aiuto sarà possibile effettuare versamenti sul conto corrente intestato a Mediafriends, codice IBAN IT92R0103020600000055555575, con la causale “Mediaset per l’Ucraina” o a effettuare una donazione online collegandosi alla pagina mediafriends.it. Appena possibile i mezzi di informazione Mediaset comunicheranno il numero telefonico solidale attraverso cui procedere agli aiuti. Tutto il ricavato della campagna “Mediaset per l’Ucraina” sarà interamente devoluto alla Caritas Italiana e sarà cura di Mediafriends rendicontare al pubblico tutti gli interventi svolti grazie alla generosità di chi avrà contribuito. Cologno Monzese, 3 marzo 2022 INFO SU MEDIAFRIENDS Mediafriends è la Onlus costituita nel 2003 da Mediaset, Mondadori e Medusa. L’Associazione persegue fini di solidarietà sociale finalizzati alla comunicazione delle iniziative sociali e alla raccolta di fondi da destinare a progetti di beneficenza. www.mediafriends.it Scarica il comunicato
Scopri tutti i Film
Nostalgia
Dal 25 Maggio al cinema
Una Femmina
Scopri di più
Supereroi
Scopri di più
Mollo tutto e apro un chiringuito
Scopri di più
Trafficante di Virus
Scopri di più
Claudio Baglioni – In questa storia che è la mia
Scopri di più
Una notte da Dottore
Scopri di più
YARA
Scopri di più
Con tutto il cuore
Scopri di più


Medusa Film Spa


Sede legale - Viale Aventino 26 00153 Roma | Cap. Soc. € 120.000.000,00 int. vers. | Registro delle Imprese di Roma 03723360156 | P. Iva: 04980391009 | Num. lic. SIAE 1927/l/1954

Chiudi