Il ricco, il povero e il maggiordomo

Condividi
Un ricco e spregiudicato broker, il fido maggiordomo cultore di arti marziali e un venditore abusivo nel mercato del quartiere
Giacomo è un ricco e spregiudicato broker appassionato di golf, con uno spettacolare ufficio di rappresentanza nella “city” di Porta Nuova a Milano e altrettanto spettacolare villa con parco e piscina appena fuori città. Il suo fido maggiordomo è Giovanni, cultore di arti marziali e della filosofia giapponese.

A insaputa di Giacomo, Giovanni ha una liason con Dolores, la sanguigna cameriera sudamericana. Aldo è un venditore abusivo nel mercato di quartiere. Vive con la madre, una donna burbera e combattiva che lo tratta come un inetto. Nel tempo libero allena un’allegra e inconcludente squadretta di calcio composta in maggioranza da bambini extracomunitari.

Durante una rocambolesca fuga dai vigili che controllano le licenze, Aldo viene investito in auto da Giovanni e Giacomo, che lo caricano su in tutta fretta. Giacomo gli propone un risarcimento in cambio di qualche lavoretto in villa e Aldo accetta, sognando di potersi comprare così la tanto desiderata licenza da ambulante.

L’arrivo di Aldo porta un grande scompiglio, ma per poco: un inaspettato tracollo finanziario colpisce la fortuna di Giacomo. Tutto è perduto, la villa, i risparmi di Giovanni, i soldi promessi ad Aldo. In altre parole: addio villa, addio Dolores, addio licenza.

In questa situazione d’emergenza Giacomo è costretto ad accettare l’invito di Aldo: Giacomo e Giovanni si trasferiscono così a casa di Calcedonia, la madre di Aldo. Tra i mille disagi e le disavventure della convivenza, Giacomo riesce a mettere in piedi un nuovo progetto che potrebbe salvarli tutti. La banca, però, esige un garante. Riuscirà Giacomo, con l’aiuto di Giovanni e di Aldo, a ottenere il prestito necessario ad avviare il progetto? Lo sapremo soltanto dopo un matrimonio, un funerale, un maldestro appuntamento al buio e una rocambolesca irruzione di massa a suon di musica mariachi in una villa messa sotto sequestro.

Cast

Aldo Baglio
Giovanni Storti
Giacomo Poretti
Giuliana Lojodice
Francesca Neri
Sara D'Amario
Regia
Aldo Giovanni e Giacomo e Morgan Bertacca
Genere
Commedia
Nazione
Italia
Data di uscita
11 Dicembre 2014
Scopri tutti i Film
Il Grande Giorno
Dal 22 Dicembre al cinema
Vicini di casa
Al cinema
La Stranezza
Scopri di più
Il ragazzo e la tigre
Scopri di più
Tutti a bordo
Scopri di più
Un mondo sotto social
Scopri di più
Nostalgia
Scopri di più
Una Femmina
Scopri di più
Supereroi
Scopri di più
Hai mai visto una commedia afrodisiaca? “Vicini di Casa” arriva al cinema per stupirti
La nuova opera di Paolo Costella (Per tutta la vita), che firma la sceneggiatura insieme a Giacomo Ciarrapico (Boris), è una commedia provocante e intelligente sulla vita di coppia e le sue varie sfaccettature. Conosciamo quindi una coppia “abbastanza” ordinaria, Giulio e Federica (Claudio Bisio e Vittoria Puccini) che sta insieme da molti anni ma vede il loro matrimonio non funzionare più come una volta. Passano il tempo a ignorarsi, a malapena si parlano e quando lo fanno è solo per punzecchiarsi su piccole cose: i conflitti quotidiani sono diventati la norma. Tutto questo sta per cambiare… in modo sorprendente: una sera, infatti, Federica decide di invitare i nuovi vicini del piano di sopra, Laura e Salvatore (Valentina Lodovini e Vinicio Marchioni). Loro sono una coppia affiatata, vitale, vivace e spesso… “rumorosa”.  L’invito, che Giulio subisce con fastidio, si trasforma in una vera e propria sfida tra modi opposti di vivere (e consumare) il rapporto di coppia. Laura e Salvatore arriveranno persino a fare ai loro vicini una proposta provocatoria che sconvolge la sorte della serata con conseguenze imprevedibili… Come andrà a finire tra la coppia molto focosa e quella ordinaria? Quali equivoci, sorprese e scioccanti rivelazioni riserva una “tranquilla” cena che si rivela una bomba a orologeria? Non resta che accettare l’invito e sedersi al cinema dal 1° dicembre per Vicini di Casa: una gustosa, anticonvenzionale e piccante commedia tutta da scoprire.
Medusa Film – Listino 2023
Scarica in formato PDF IL PRIMO GIORNO DELLA MIA VITA Regia di Paolo Genovese con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Sara Serraiocco, Giorgio Tirabassi e con la partecipazione di Lino Guanciale Produzione LOTUS PRODUCTION, UNA SOCIETÀ DI LEONE FILM GROUP – MEDUSA FILM   LAGGIÙ QUALCUNO MI AMA Regia di Mario Martone Produzione INDIANA PRODUCTION VISION DISTRIBUTION – MEDUSA FILM   LAST FILM SHOW Regia di PAN NALIN Con Bhavin Rabari, Richa Meena, Bhavesh Shrimali Produzione MONSOON FILMS – JUGAAD MOTION PICTURES – STRANGER88 PRODUCTION   IL VIAGGIO LEGGENDARIO Regia di Alessio Liguori Con i DinsiemE (Erick Parisi e Dominick Alaimo), Herbert Ballerina Produzione LOTUS PRODUCTION, UNA SOCIETÀ DI LEONE FILM GROUP ANTICIPAZIONI PIER PAOLO PASOLINI – UNA VISIONE NUOVA Regia di Giancarlo Scarchilli Produzione MG Production L’ULTIMA VOLTA CHE SIAMO STATI BAMBINI Regia di Claudio Bisio Con Marianna Fontana, Federico Cesari  Produzione SOLEA – BARTLEBY FILM – MEDUSA FILM VOLEVO UN FIGLIO MASCHIO Regia di Neri Parenti Con Enrico Brignano Produzione IBC Movie NON SARÀ SEMPRE COSÌ (In sviluppo) Regia di Francesco Costabile Produzione TRAMP LTD UN FILM DI FICARRA & PICONE Produzione TRAMP LTD   Scarica in formato PDF CREDITI NON CONTRATTUALI
Pierfrancesco Favino tra i 5 finalisti per conquistare l’Oscar Europeo come Miglior Attore alla 35ª edizione degli EFA – European Film Awards per NOSTALGIA di MARIO MARTONE
Pierfrancesco Favino, foto di Mario Spada La serata di premiazione degli EFA, i più importanti premi cinematografici europei, sarà sabato 10 dicembre in Islanda a Reykjavík. “Da membro dell’EFA da tanti anni sono ancora più oroglioso di ricevere questa candidatura per Nostalgia di Mario Martone. Ringrazio lui di avermi portato con sè in questo viaggio e tutti i votanti per questo privilegio. Viva il cinema.” Pierfrancesco Favino “Pierfrancesco Favino di Nostalgia non è solo il protagonista, è un’anima. Sono felice per la sua candidatura, che rappresenta con forza il film e tutti noi.” Mario Martone Nostalgia ha partecipato In Concorso all’ultima edizione del Festival di Cannes, riscuotendo molto successo tra il pubblico e la critica. Successivamente ha ottenuto cinque Nastri d’Argento per la Miglior Regia a Mario Martone, il Migliore Attore Protagonista a Pierfrancesco Favino, la Migliore Sceneggiatura a Mario Martone e a Ippolita Di Majo e per il Migliore Attore Non Protagonista a Francesco Di Leva e a Tommaso Ragno Il film, che vede nel cast insieme a Pierfrancesco Favino, Francesco Di Leva, Tommaso Ragno, Aurora Quattrocchi, Sofia Essaidi, Nello Mascia, Emanuele Palumbo, Artem, Salvatore Striano e Virginia Apicella, è una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES. Crediti non contrattuali Pierfrancesco Favino e Mario Martone, foto di Mario Spada


Medusa Film Spa


Sede legale - Viale Aventino 26 00153 Roma | Cap. Soc. € 120.000.000,00 int. vers. | Registro delle Imprese di Roma 03723360156 | P. Iva: 04980391009 | Num. lic. SIAE 1927/l/1954

Privacy Policy | Cookie Policy Chiudi