Condividi
L'unica classe in cui l'alfabeto inizia dalla Z
È il primo giorno dell’anno della maturità per un gruppo di studenti di un liceo scientifico. A scuola una novità: alcuni studenti sono stati spostati dalle rispettive classi nella neonata sezione H, creata ex novo per loro. Pare a causa del sovraffollamento delle classi.

Lo spostamento non turba più di tanto i ragazzi. Sono infatti elementi altamente individualisti e notoriamente problematici. C’è Ricky che è sveglio, ma casinista e se la cava copiando. C’è Stella che va avanti a calci nel sedere. C’è Viola che è in gamba, ma litiga con tutti, prof inclusi…
Per i ragazzi, la vita nella nuova sezione è una pacchia. I loro professori, tutti giovani, non ci provano nemmeno a farli studiare e così gli studenti hanno tutto il tempo per dedicarsi ai loro interessi extra-scolastici: video, fashion, scherzi, ecc.
L’unico professore apparentemente intenzionato a cavare qualcosa di buono da questo gruppo di “sfigati” è il giovane supplente d’italiano, Marco Andreoli (Andrea Pisani), ossessionato dalla figura del professor Keating di L’attimo fuggente. Ma anche lui deve scontrarsi con il disinteresse e la facinorosità degli studenti, i quali lo bersagliano di scherzi e lo deridono per il suo idealismo.
A metà anno, Andreoli, dopo l’ennesimo scherzo ai suoi danni, svela ai ragazzi che la storia del sovraffollamento è una bugia. La verità è che il Preside (Alessandro Preziosi) ha deciso di fare un esperimento al fine di capire se, togliendo i nostri dalle rispettive classi, il rendimento degli altri studenti sarebbe migliorato. Mettendoli in una classe “ghetto”, li poteva tenere sotto controllo.
I ragazzi all’inizio non danno peso alle sue parole, ma poco per volta si rendono conto che ha detto la verità: tutti li considerano dei vuoti a perdere, e neanche i trucchetti per copiare, con cui se la sono cavata negli anni precedenti, riescono a fargli prendere la sufficienza. Non resta che studiare! Il problema è che, individualisti come sono, non riescono a darsi una mano e ormai mancano poco più di 100 giorni all’esame… Unica soluzione è farsi aiutare. Ma da chi? L’unico che ha avuto a cuore la loro sorte, il prof. Andreoli. Avranno a che fare con un cattivissimo commissario d’esame (Antonio Catania). Riusciranno a guadagnarsi la maturità?

Cast

Alessandro Preziosi
Andrea Pisani
Enrico Oetiker
Greta Menchi
Alice Pagani
Armando Quaranta
Luca Filippi
Antonio Catania
Regia
Guido Chiesa
Genere
Commedia
Nazione
Italia
Data di uscita
30 Marzo 2017
Scopri tutti i Film
Il Grande Giorno
Dal 22 Dicembre al cinema
Vicini di casa
Al cinema
La Stranezza
Scopri di più
Il ragazzo e la tigre
Scopri di più
Tutti a bordo
Scopri di più
Un mondo sotto social
Scopri di più
Nostalgia
Scopri di più
Una Femmina
Scopri di più
Supereroi
Scopri di più
Hai mai visto una commedia afrodisiaca? “Vicini di Casa” arriva al cinema per stupirti
La nuova opera di Paolo Costella (Per tutta la vita), che firma la sceneggiatura insieme a Giacomo Ciarrapico (Boris), è una commedia provocante e intelligente sulla vita di coppia e le sue varie sfaccettature. Conosciamo quindi una coppia “abbastanza” ordinaria, Giulio e Federica (Claudio Bisio e Vittoria Puccini) che sta insieme da molti anni ma vede il loro matrimonio non funzionare più come una volta. Passano il tempo a ignorarsi, a malapena si parlano e quando lo fanno è solo per punzecchiarsi su piccole cose: i conflitti quotidiani sono diventati la norma. Tutto questo sta per cambiare… in modo sorprendente: una sera, infatti, Federica decide di invitare i nuovi vicini del piano di sopra, Laura e Salvatore (Valentina Lodovini e Vinicio Marchioni). Loro sono una coppia affiatata, vitale, vivace e spesso… “rumorosa”.  L’invito, che Giulio subisce con fastidio, si trasforma in una vera e propria sfida tra modi opposti di vivere (e consumare) il rapporto di coppia. Laura e Salvatore arriveranno persino a fare ai loro vicini una proposta provocatoria che sconvolge la sorte della serata con conseguenze imprevedibili… Come andrà a finire tra la coppia molto focosa e quella ordinaria? Quali equivoci, sorprese e scioccanti rivelazioni riserva una “tranquilla” cena che si rivela una bomba a orologeria? Non resta che accettare l’invito e sedersi al cinema dal 1° dicembre per Vicini di Casa: una gustosa, anticonvenzionale e piccante commedia tutta da scoprire.
Medusa Film – Listino 2023
Scarica in formato PDF IL PRIMO GIORNO DELLA MIA VITA Regia di Paolo Genovese con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Sara Serraiocco, Giorgio Tirabassi e con la partecipazione di Lino Guanciale Produzione LOTUS PRODUCTION, UNA SOCIETÀ DI LEONE FILM GROUP – MEDUSA FILM   LAGGIÙ QUALCUNO MI AMA Regia di Mario Martone Produzione INDIANA PRODUCTION VISION DISTRIBUTION – MEDUSA FILM   LAST FILM SHOW Regia di PAN NALIN Con Bhavin Rabari, Richa Meena, Bhavesh Shrimali Produzione MONSOON FILMS – JUGAAD MOTION PICTURES – STRANGER88 PRODUCTION   IL VIAGGIO LEGGENDARIO Regia di Alessio Liguori Con i DinsiemE (Erick Parisi e Dominick Alaimo), Herbert Ballerina Produzione LOTUS PRODUCTION, UNA SOCIETÀ DI LEONE FILM GROUP ANTICIPAZIONI PIER PAOLO PASOLINI – UNA VISIONE NUOVA Regia di Giancarlo Scarchilli Produzione MG Production L’ULTIMA VOLTA CHE SIAMO STATI BAMBINI Regia di Claudio Bisio Con Marianna Fontana, Federico Cesari  Produzione SOLEA – BARTLEBY FILM – MEDUSA FILM VOLEVO UN FIGLIO MASCHIO Regia di Neri Parenti Con Enrico Brignano Produzione IBC Movie NON SARÀ SEMPRE COSÌ (In sviluppo) Regia di Francesco Costabile Produzione TRAMP LTD UN FILM DI FICARRA & PICONE Produzione TRAMP LTD   Scarica in formato PDF CREDITI NON CONTRATTUALI
Pierfrancesco Favino tra i 5 finalisti per conquistare l’Oscar Europeo come Miglior Attore alla 35ª edizione degli EFA – European Film Awards per NOSTALGIA di MARIO MARTONE
Pierfrancesco Favino, foto di Mario Spada La serata di premiazione degli EFA, i più importanti premi cinematografici europei, sarà sabato 10 dicembre in Islanda a Reykjavík. “Da membro dell’EFA da tanti anni sono ancora più oroglioso di ricevere questa candidatura per Nostalgia di Mario Martone. Ringrazio lui di avermi portato con sè in questo viaggio e tutti i votanti per questo privilegio. Viva il cinema.” Pierfrancesco Favino “Pierfrancesco Favino di Nostalgia non è solo il protagonista, è un’anima. Sono felice per la sua candidatura, che rappresenta con forza il film e tutti noi.” Mario Martone Nostalgia ha partecipato In Concorso all’ultima edizione del Festival di Cannes, riscuotendo molto successo tra il pubblico e la critica. Successivamente ha ottenuto cinque Nastri d’Argento per la Miglior Regia a Mario Martone, il Migliore Attore Protagonista a Pierfrancesco Favino, la Migliore Sceneggiatura a Mario Martone e a Ippolita Di Majo e per il Migliore Attore Non Protagonista a Francesco Di Leva e a Tommaso Ragno Il film, che vede nel cast insieme a Pierfrancesco Favino, Francesco Di Leva, Tommaso Ragno, Aurora Quattrocchi, Sofia Essaidi, Nello Mascia, Emanuele Palumbo, Artem, Salvatore Striano e Virginia Apicella, è una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES. Crediti non contrattuali Pierfrancesco Favino e Mario Martone, foto di Mario Spada


Medusa Film Spa


Sede legale - Viale Aventino 26 00153 Roma | Cap. Soc. € 120.000.000,00 int. vers. | Registro delle Imprese di Roma 03723360156 | P. Iva: 04980391009 | Num. lic. SIAE 1927/l/1954

Privacy Policy | Cookie Policy Chiudi