Andiamo a Quel Paese

Condividi
Finalmente! Andiamo a quel paese
All’inizio di questa divertentissima storia, Valentino e Salvo – amici di vecchia data, rimasti disoccupati – decidono di cambiare vita e trasferirsi dalla città al piccolo comune siciliano di Monteforte, paese d’origine di Valentino e della moglie di Salvo, Donatella, nella speranza di limitare le spese.

L’impatto dei nuovi arrivati con la piccola realtà del paese, però, è abbastanza complicato, specie per Salvo, abituato alla vita di città. A questo si aggiunge il fatto che Salvo, con la sua famiglia, va a vivere in casa con la suocera e che il piccolo centro pare essere abitato solo da anziani. Salvo e Valentino, sempre in cerca di una soluzione per sbarcare il lunario, trovano modo di sfruttare la cosa a loro favore, trasformando la casa in una specie di ospizio improvvisato. Il patto è chiaro: “Voi ci date la pensione e noi ci occupiamo di voi!”. Gli affari in principio fioriscono. Peccato che un giorno, complice una serie sfortunata e improbabile d’incidenti mortali, i vecchi sopravvissuti si convincano che la casa sia stata colpita dal malocchio e decidano di sloggiare. L’unica a non cedere, al ricatto della superstizione, è Lucia, l’anziana zia della moglie di Salvo: lei non se la sente di lasciare Valentino, Salvo e la sua adorata nipote sul lastrico.

Salvo, però, sa bene che nessuna pensione è per sempre. Quando zia Lucia non ci sarà più chi penserà a loro? Così, durante una notte insonne, gli viene in mente la soluzione: Valentino deve sposare zia Lucia! Solo così la pensione sarà salva e la sua famiglia potrà raggiungere l’agognata sicurezza economica! Valentino e Lucia progettano di sposarsi in gran segreto al comune di Palermo, così da sfuggire agli occhi indiscreti dei paesani. Ma a Monteforte la notizia è così succulenta da metterci pochissimo ad arrivare alle orecchie di tutti. I primi a gridare allo scandalo sono: l’anziano parroco Padre Benedetto, il burbero brigadiere dei carabinieri, e Carmelo il nullafacente nipote della donna, che vorrebbe mettere le mani sulla pensione della zia. L’unica a non accorgersi di nulla pare essere Roberta, l’ex fidanzata storica di Valentino, tornata in paese dopo una brutta separazione sentimentale. Ma non tutti i mali vengono per nuocere e così in tutto il paese si assiste ad un rifiorire delle anziane rivitalizzate dalle attenzioni nuove riservate loro dai giovani disoccupati. La messa in scena prosegue fino all’imminenza del matrimonio ma un impensabile imprevisto verrà però a sconvolgere i loro piani e quelli dell’intero paese.

Cast

Salvatore Ficarra
Valentino Picone
Tiziana Lodato
Fatima Trotta
Francesco Paolantoni
Mariano Rigillo
Regia
Ficarra e Picone
Genere
Commedia
Nazione
Italia
Data di uscita
6 Novembre 2014
Scopri tutti i Film
Nostalgia
Scopri di più
Una Femmina
Scopri di più
Supereroi
Scopri di più
Mollo tutto e apro un chiringuito
Scopri di più
Trafficante di Virus
Scopri di più
Claudio Baglioni – In questa storia che è la mia
Scopri di più
Una notte da Dottore
Scopri di più
YARA
Scopri di più
Con tutto il cuore
Scopri di più
ALDO, GIOVANNI e GIACOMO sul set del nuovo film IL PIÙ BEL GIORNO DELLA NOSTRA VITA
AGIDI DUE presenta IL PIÙ BEL GIORNO DELLA NOSTRA VITA (titolo provvisorio) Regia di MASSIMO VENIER con ALDO GIOVANNI e GIACOMO, ANTONELLA ATTILI, ELENA LIETTI con la partecipazione di LUCIA MASCINO, MARGHERITA MANNINO, GIOVANNI ANZALDO, PIETRO RAGUSA e con ROBERTO CITRAN Soggetto e sceneggiatura DAVIDE LANTIERI, MICHELE PELLEGRINI, MASSIMO VENIER, ALDO GIOVANNI e GIACOMO Una produzione AGIDI DUE in associazione con MEDUSA FILM realizzata da AGIDI DUE Distribuzione MEDUSA FILM Riprese: giugno – luglio 2022 Durata: 7 settimane Location: Lago di Como, Lago Maggiore, Milano e Brianza Uscita nei cinema: Natale 2022 Dopo il successo di “Odio l’Estate” Aldo Giovanni e Giacomo tornano al cinema con una nuova commedia corale, in uscita a Natale prossimo, per la regia di Massimo Venier. In una grande villa sul lago di Como tutto è pronto per celebrare il matrimonio di Elio e Caterina. Sarà il giorno più bello della loro vita e anche di quella dei loro genitori, soprattutto dei rispettivi padri, Giacomo e Giovanni. I due si conoscono dai tempi della scuola e hanno condiviso tutto: l’azienda di famiglia – la Segrate Arredi – gli affetti, le vacanze… Il matrimonio dei figli rappresenta il suggello più emozionante alla loro fraterna, indissolubile amicizia. Per questo non hanno badato a spese: tre giorni di festeggiamenti, un Cardinale a celebrare le nozze, vini di pregio, chef stellati… E a dirigere il tutto, un costosissimo maître che si fa chiamare “il Riccardo Muti del catering”. Peccato che insieme a Margherita, l’ex moglie di Giovanni nonché madre della sposa, arrivi al matrimonio anche Aldo, il suo nuovo compagno. Simpatico, espansivo e soprattutto casinista in sommo grado, il nuovo arrivato si abbatte sul matrimonio come un tornado, infilando una serie di gaffes e incidenti esilaranti ma soprattutto costosissimi. Giacomo e Giovanni provano ad arginarlo in tutti i modi, ma sotto i colpi di Aldo si aprono delle crepe da cui affiora un malessere nascosto, destinato a mettere in discussione l’amicizia tra Giovanni e Giacomo, i loro matrimoni e non solo. E che costringerà tutti a fare i conti con i propri dubbi e con il coraggio che ci vuole per concedersi la felicità.
Iniziate le riprese de Il viaggio leggendario di Alessio Liguori con la coppia di youtuber DinsiemE
Roma, 7 giugno 2022 – Sono iniziate le riprese de “Il viaggio leggendario” di Alessio Liguori, il primo film che vede protagonisti i “DinsiemE”: Erick Parisi e Dominick Alaimo. Il film è prodotto da Lotus Production, una società di Leone Film Group, in associazione con Medusa Film che lo distribuirà al cinema. Dopo la prima settimana di riprese nel Lazio, a Roccasinibalda in provincia di Rieti, la troupe si sposterà nello scenografico Castello di Papadopoli Giol a San Polo di Piave in provincia di Treviso, poi per una settimana in Abruzzo, in provincia de L’Aquila, per l’esattezza a Balsorano e, infine, tornerà nel Lazio per le ultime settimane di riprese tra Ariccia, Nepi e Roma. I “DinsiemE”, che firmano anche la sceneggiatura, sono diventati famosissimi youtuber grazie ai loro divertenti video pubblicati sulla piattaforma. Coppia anche nella vita, sono fra i personaggi più amati del web: il loro canale Youtube, rivolto principalmente ai bambini tra i 5 e i 10 anni, conta oltre un milione e mezzo di iscritti. I due hanno così creato la grande famiglia dei “Dinsiemini”: come si fanno chiamare i loro fan.  La pellicola è tratta dall’omonimo libro per bambini di cui i due sono autori, pubblicato da Salani nel 2021, che ha avuto un grande successo, tanto da essere riconosciuti come autori bestseller con oltre 100.000 copie vendute. I due hanno dichiarato entusiasti: «È molto tempo che lavoriamo al progetto; e adesso che è arrivato il momento di realizzarlo, siamo davvero tanto emozionati e daremo il meglio di noi per questo fantastico film!» Nel film, mentre sono chiusi in casa in preda alla noia in un giorno di pioggia, i DinsiemE ricevono un misterioso pacco contenente un videogioco: “Il viaggio leggendario”, da cui verranno risucchiati in un’altra dimensione, quella di Leggendaria. Separati dopo uno scontro con il malvagio dottor Timoti, i due impareranno a non agire secondo le comuni leggi della fisica, ma ad applicare la logica dei livelli dei videogame. Nel loro percorso si imbatteranno nella coraggiosa Principessa Ginevra e nel filosofo Platone, che li aiuteranno ad affrontare Sir Romualdo e Capitan Sarrangia. Erick e Dominick capiranno di dover sconfiggere il Dottor Giniu, fratello del Dottor Timoti, che vuole spodestare Romeo e Isabella, gemelli dei DinsiemE e legittimi sovrani di Leggendaria, in una sfida che avrà luogo nel Palazzo Reale, proprio all’ultimo livello. Nel cast artistico figurano: Herbert Ballerina nei panni di Sir Romualdo; Sofia Iacuitto nel ruolo di Ginevra; Gianni Franco in quello di Platone; Riccardo Cicogna interpreta Capitan Sarrangia, mentre Ladislao Liverani è Re Artù. Nel cast tecnico: Donato Sileo alla fotografia, Tiziana Liberotti alla scenografia; Magda Accolti Gil ai costumi e Jacopo Reale al montaggio. Aiuto regia è Giuseppe Costantino e Enrico Venti il produttore esecutivo.
Nostalgia di Mario Martone sarà presentato in Concorso al 75º Festival di Cannes
NOSTALGIA è una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES ed è distribuito da MEDUSA FILM NOSTALGIA Dopo quarant’anni di lontananza Felice torna lì dov’è nato, il rione Sanità, nel ventre di Napoli. Riscopre i luoghi, i codici del quartiere e un passato che lo divora Pierfrancesco Favino, foto di Mario Spada Pierfrancesco Favino e Francesco Di Leva, foto di Mario Spada Mario Martone, foto di Mario Spada Scarica le foto MEDUSA FILM presenta NOSTALGIA un film di MARIO MARTONE con PIERFRANCESCO FAVINO, FRANCESCO DI LEVA, TOMMASO RAGNO, AURORA QUATTROCCHI, SOFIA ESSAIDI, NELLO MASCIA, EMANUELE PALUMBO, ARTEM, SALVATORE STRIANO, VIRGINIA APICELLA tratto dal romanzo NOSTALGIA di Ermanno Rea una produzione PICOMEDIA e MAD ENTERTAINMENT in associazione con MEDUSA FILM e in coproduzione con ROSEBUD ENTERTAINMENT PICTURES realizzata da MAD ENTERTAINMENT una coproduzione italo – francese in associazione in partecipazione con ARTE CONFINOVA in collaborazione con PRIME VIDEO con il contributo di REGIONE CAMPANIA con il contributo di FILM COMMISSION REGIONE CAMPANIA Opera realizzata con il sostegno della REGIONE LAZIO Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo Avviso pubblico Attrazione produzioni cinematografiche PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA Prodotto da LUCIANO STELLA, ROBERTO SESSA, MARIA CAROLINA TERZI, CARLO STELLA Coprodotto da ANGELO LAUDISA una distribuzione MEDUSA FILM      


Medusa Film Spa


Sede legale - Viale Aventino 26 00153 Roma | Cap. Soc. € 120.000.000,00 int. vers. | Registro delle Imprese di Roma 03723360156 | P. Iva: 04980391009 | Num. lic. SIAE 1927/l/1954

Chiudi