MEDUSA, LISTINO TRA COMMEDIA E IMPEGNO: 13 FILM DA ZALONE A SPIELBERG

MEDUSA, LISTINO TRA COMMEDIA E IMPEGNO: 13 FILM DA ZALONE A SPIELBERG

(ANSA) – ROMA, 30 GIU

Si va da INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis (in odor di Festival di Venezia), a IL GGG – IL GRANDE GIGANTE GENTILE di Steven Spielberg fino al nuovo film di Checco Zalone a venire.

Questo il listino Medusa Film 2016/2017 presentato stamani nella sede di Viale Aventino di Roma dal vicepresidente e amministratore delegato Giampaolo Letta e dal presidente Carlo Rossella. Vertici comunque di un’azienda vincente: nei primi sei mesi dell’anno si e’ infatti confermata leader tra le societa’ italiane di distribuzione raggiungendo un quota di mercato del 22,2% con un valore di oltre centomilioni di euro ( 101.544.014, fonti Cinetel) dato che ne fa il primo distributore assoluto. E ancora, restando alla cifre, dal 1995 al 2016 (primo semestre) ha prodotto e distribuito: 713 film di cui 316 pellicole italiane e 397 straniere. L’investimento nel cinema italiano e’ stato di 972 milioni mentre per cinema straniero 548 milioni.

Sul fronte impegno troviamo intanto INDIVISIBILI del talentuoso De Angelis (Perez e Mozzarella Stories), la storia di due dolcissime sorelle siamesi che vivono in un’ambiente degradato di Castel Volturno alle quali vengono meno le certezze quando capiscono di poter essere separate. Sul fronte della ‘commedia-commedia’ c’e’ poi BRAVO RAGAZZO di Enrico Lando con Luigi Luciano, in arte Herbert Ballerina. La storia di un sanguinario boss mafioso in punto di morte che decide di lasciare il comando della sua cosca a un figlio che non ha mai riconosciuto. Un uomo, quest’ultimo, inadatto al crimine. E ancora nel segno della risata I BABYSITTER, opera prima di Giovanni Bognetti, con Francesco Mandelli e Diego Abatantuono. Quest’ultimo ingaggia Mandelli, suo sottoposto, per fare da baby-sitter a suo figlio, ma il giorno trova la sua casa devastata. NON SI RUBA IN CASA DEI LADRI dei Vanzina mette invece in scena truffa e casta politica sullo sfondo di Mafia capitale. Nel Natale 2016 arriva poi il nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo, FUGA DA REUMA PARK, con i tre comici che si ritrovano, dopo 25 anni, in un bizzarro ospizio, mentre, a gennaio, e’ la volta del duo siciliano Ficarra&Picone.

Sul fronte internazionale, troviamo DEEPWATER HORIZON, disaster movie ispirato alla realta'; IL GGG – IL GRANDE GIGANTE GENTILE di Spielberg tratto dal best-seller di Roald Dahl accolto con applausi a Cannes; FUCK YOU, PROF! 2, film tedesco di maggior successo di tutti tempi, sul singolare rapporto il rapporto tra un insegnante, ex detenuto, e i terribili studenti del liceo Goethe.

Non mancano nuovi progetti, Si va da MAMMA O PAPA’ di Riccardo Milani con Antonio Albanese e Paola Cortellesi, ovvero quando si litiga per non avere i figli in affidamento; il nuovo film di Maccio Capatonda OMICIDIO ALL’ITALIANA sulla morbosita’ mediatica dei fatti di cronaca; RICCARDO VA ALL’INFERNO di Roberta Torre; LISTE CIVETTA con la coppia comica Nuzzo e Di Biase. E, per finire, scendono in campo per Medusa il nuovo film di Paolo Genovese dopo il successo di Perfetti Sconosciuti, e quello di Checco Zalone, indiscusso re del box office.
E Paolo Sorrentino? Ovviamente tutta la disponibilità di Medusa per rinnovare la fiducia e la partnership con Indigo.
Di Francesco Gallo
Fonte: Ansa