La grande bellezza conquista i Golden Globe

La grande bellezza conquista i Golden Globe
Dall’amaca vista Colosseo all’Hilton di Beverly Hills il passo è stato breve. E glorioso. Jep Gambardella e Paolo Sorrentino ce l’hanno fatta. La loro ‘grande bellezza’ ha stregato gli Stati Uniti. Li ha presi per mano conducendoli nelle retrovie stregate e perdute di una Roma mai vista prima. Li ha sedotti con la forza di un cinema incantatore, capace di voli visivi che non si vedevano dal Fellini fine anni Ottanta. Era dal lontano 1989 (‘Nuovo Cinema Paradiso’) che il Golden Globe non arrivava in Italia. Incantesimo spezzato. E vinto.

Grazie Italia, questo è un Paese davvero strano, ma bellissimo”.
Ecco le parole pronunciate da Sorrentino con la statuetta in mano.
Stretto fra la visibilissima emozione e gli applausi scroscianti del teatro. Un trionfo.
Che sa di ouverture per l’annuncio della cinquina di titoli in lizza per l’Oscar per il miglior film straniero.