Shark 3D

Shark 3D

Una mostruosa onda tsunami si abbatte sulla costa, inghiottendo la città e come se tutto questo non bastasse, i sopravvissuti devono presto fare i conti con un’altra e ancor più terrificante minaccia venuta dall’acqua…

pagina facebook

Titolo

Shark 3D

Nazione

Australia

Genere

Horror

Anno

2012

Durata

93′

Cast

Xavier Samuel, Sharni Vinson, Phoebe Tonkin e Julian McMahon

Regia

Kimble Rendall

Uscita

05/09/2012

Produzione

Easternlight e Blackmagic Design

Sinossi

Josh (Samuel) e Tina (Vinson) sono felicemente fidanzati e pronti a trasferirsi a Singapore quando Rory, il migliore amico di Josh e fratello di Tina, muore tragicamente sotto gli occhi di Josh in seguito all’attacco di uno squalo. Distrutti dalla tragedia, i due ragazzi si lasciano. Un anno dopo, Josh è ancora alle prese con il dolore per la perdita dell’amico Rory e lavora, per mantenersi, nel supermercato locale. Ma la sua vita è destinata a cambiare radicalmente in seguito a tre inimmaginabili e simultanei incidenti che causeranno la distruzione totale del suo mondo. Tina, accompagnata dal suo nuovo amico Steven (Yuwu) è tornata in città dove s’imbatte per caso in Josh… L’imbarazzo del momento viene superato dall’intervento di due uomini armati che tentato di rapinare il supermercato. Dopo un drammatico momento di stallo, una mostruosa onda di tsunami si abbatte sulla costa, radendo al suolo la città e inghiottendo il supermercato, il parcheggio e tutto quello che si trova nel mezzo. I pochi sopravvissuti riemergono a fatica dalla melma e tentano di mettersi in salvo arrampicandosi sugli scaffali, ma la scena che si presenta davanti ai loro occhi è raccapricciante: l’acqua continua inesorabilmente a salire portando con sé detriti e cadaveri mentre i cavi elettrici penzolano pericolosamente a pochi centimetri dall’acqua. E come se tutto questo non bastasse, i sopravvissuti devono presto fare i conti con un’altra e ancor più terrificante minaccia venuta dall’acqua… Quando i voraci squali bianchi cominceranno ad attaccare i superstiti, coloro che restano capiranno che se vogliono salvarsi devono mettere da parte i rancori e le differenze del passato.