CORTINAMETRAGGIO RICONFERMA PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO L’APERTURA AI LUNGOMETRAGGI

CORTINAMETRAGGIO RICONFERMA PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO L’APERTURA AI LUNGOMETRAGGI

logo-cortinametraggio

Al via, per il secondo anno consecutivo, il Premio Medusa per la 14° edizione di Cortinametraggio, il festival dedicato al meglio della cinematografia breve italiana che si terrà a Cortina dal 18 al 24 marzo 2019, ideato e diretto da Maddalena Mayneri.

Torna la partnership con Medusa Film e il premio al miglior soggetto per un lungometraggio, a ribadire un’apertura verso il mondo della produzione cinematografica e la consolidata vocazione allo scouting del Festival.
Il concorso è riservato a tutte le persone fra i 18 ed i 40 anni di nazionalità italiana o residenti stabilmente in Italia.
Al vincitore sarà offerta da parte di Medusa la possibilità di sottoscrivere un contratto di opzione diritti a fronte di un corrispettivo di € 3.000. La scadenza per l’invio dei progetti è il 16 Gennaio 2019.

Il regolamento completo è disponibile sul sito www.cortinametraggio.it. Il Miglior Soggetto della sezione sarà individuato da una giuria composta da esperti del settore nominata da Cortinametraggio e Medusa Film. In una prima fase, la Giuria selezionerà, a proprio insindacabile giudizio, cinque Soggetti tra i quali sarà scelto il Miglior Soggetto vincitore.

Tra i Partners istituzionali della 14a edizione di Cortinametraggio il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, SNGCI. Il Festival ha il Patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Belluno, del Comune Cortina d’Ampezzo, il supporto di Cortina Marketing Se.Am., con loro la Rete Eventi Cultura, l’Anec, la Fice, il CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia.
Main sponsor del festival Medusa Film, Vision Distribution, Universal Music Publishing Group, Dolomia, Farecantine. Main Media Partner Radio Montecarlo, Vanity Fair. Main sponsor hospitality Grand Hotel Savoia di Cortina D’Ampezzo, Hotel de La Poste.

Fonte: Comunicato stampa

Scarica Comunicato Stampa